martedì 21 ottobre 2014

TUTTA LA VERITÀ SU SUOR CRISTINA


So che sarà un duro colpo per tutti i fan di Suor Cristina ma trovo giusto che lei abbia scelto di raccontare come sono andate le cose.


                  

mercoledì 25 giugno 2014

'NA SQUIENADA

Um motivetto de immensa saudade pe a nacional italiana de futbol que, ne o campeonado do Brazil 2014, ha remediado na fracca de legnade y cum grande tristeza se ne aritorna em patria.


giovedì 22 maggio 2014

CE VANNO SOLO I FARLOCKY

Alla vigilia delle elezioni europee, ecco un appello accorato a non dimenticare i propri doveri e a non trascurare i propri diritti. Qualcuno ha bisogno di noi per mettere un piede in Europa. 
E noi un quinquennio di serenità non lo neghiamo a nessuno.

                     

martedì 13 maggio 2014

LA MATACENA

Quella di Lady Matacena è una storia assai triste.
Racconta di una donna, un tempo felicemente sdraiata su Ferrari monegasche, oggi tristemente perseguitata dalla fallace giustizia italiana.
Dove si trova il tesoretto del marito Amedeo? Cosa può dire dei suoi rapporti con Scajola l' " Insaputo " ? Dove transitavano i malloppi?
Non pensate di farla confessare. Lei, da moglie e amica fedele, non confesserà mai.

Forse.

                


mercoledì 12 marzo 2014

CICCIO, MA 'NDO VAI?

Questo è un doveroso omaggio al nostro nuovo presidente del consiglio.

Certo, c'è da dire che si è auto incoronato, ma viste le promesse che ci ha fatto, di sicuro non potevamo aspettare di eleggerlo in parlamento e aspettare che diventasse premier.
Come si suol dire, le cose vanno fatte al volo. Voi ve la sareste assunta la responsabilità di non avere una legge elettorale così innovativa come l' "Italicum"? Mmm... io di sicuro me ne sarei pentita tanto tanto.

                       

giovedì 20 febbraio 2014

LA SORA E IL MITICO VALERIO SCANU

Una chicca così non poteva mancare. L'omaggio al festival più amato da noi italioti prosegue.

                                  

venerdì 31 gennaio 2014

LA LEGGE DELLA RELATIVITA ITALICA




Una delle cose che amo del mio paese è il grande senso della relatività. Niente qui è definitivo, tutto, al contrario, è meravigliosamente cangiante.
Un esempio? Lo scorso mese si è molto discusso della web tax. Ci si domandava infatti come fosse possibile che ad alcune grandi aziende straniere, tipo Amazon e Google, venisse concesso il privilegio di vendere liberamente le proprie tecnomercanzie sul suolo italico senza incappare nel fisco tricolore. Vergognati straniero! Credevi di poter smerciare "Le ricette di Suor Germana ", magari in bundle con "Le avventure di frate Cippa" , approfittandoti di una sede legale al di fuori dei confini nostrani.
Ma ecco che meravigliosamente interviene la legge della relatività italica, che in questo caso, ma anche in molti altri, si palesa con la formula  I = mc2 ( Italy = Mortacci two ).
Infatti la mitica FIAT, azienda che grazie a prodotti sempiterni tipo la Multipla e la Duna ha sempre dato lustro al nostro paese, ha deciso di assumere il nome di FCA e di andare a lustrare altrove. Pagherà le tasse in Inghilterra, e pazienza se gli otto miliardi e carta che ha preso dallo stato italiano non sono bastati a giurarci fedeltà.
Pensate, la sede legale sarà in Olanda, che è quel paesino vicino al Lussemburgo dove ha sede Amazon, orribile spacciatrice di volumetti in brossura.
Il ministro Saccomanni ha dichiarato: " Dispiace ". Io lo consolerei dicendogli:
 " Sono cose che capitano ".

giovedì 30 gennaio 2014

IL MIO TROMBAMICO

Secondo appuntamento con " Le chicche di Sanremo ", percorso di avvicinamento alla manifestazione canora più amata da noi italioti.
In questa struggente canzone, Anna Tatangelo ci rivela le sue personali scelte in tema di amicizia.

Ragazze, siamo nel terzo millennio, la Taty non ha mica torto.

                               

venerdì 24 gennaio 2014

AHIO, AHIMÈ, LA CURA NUN C'È




Bellissima puntata di " Porta a porta " ieri sera. Bruno Vespa, con il pregevole aiuto del mio mito personale, Carlo Giovanardi, ha dedicato una serata alla "Diversità".
Che dire, ci voleva. Abbiamo finalmente scoperto che ci sono persone che hanno provato a diventare eterosessuali e proprio non ci sono riuscite. Pare che questa conversione sia veramente difficile, come altrettanto ardua sembra essere la ricerca di una cura.
Ahinoi, pare non esserci rimedio neanche per i pantaloni che indossava Paolo Crepet, per la fulgidità del pensiero del mio adorato Giova e per la piega adorabile che ha preso questa intramontabile trasmissione.

venerdì 17 gennaio 2014

DO RE MI FA NON ME NE VO'

Un omaggio ai ministri della nostra repubblica i quali, nonostante le numerose calunnie nei loro confronti, restano a difesa della propria poltrona.

                 

giovedì 16 gennaio 2014

LE CHICCHE DI SANREMO - TI LASCERÒ

Con questo motivetto imperdibile inizia il nostro cammino verso la kermesse sanremese (Che culo).
La scelta è ricaduta su brani che, in qualche modo, sono rimasti nell'immaginario collettivo.
" Ti lascerò ", magistralmente eseguita da Fausto Leali ed Anna Oxa, vinse il festival con un testo un po' troppo mieloso, motivo per il quale, ho pensato di restituirla a voi con un piglio decisamente più realistico.

                        

lunedì 30 dicembre 2013

I'M YOUR DOG

Avevo 9 anni quando i miei genitori mi portarono Lara, un meraviglioso cucciolo di pastore tedesco di soli due mesi. La persi l'anno dopo per colpa di un maledetto pirata della strada, e fu la prima lezione di dolore della mia vita.
Lara seconda arrivò svariati anni dopo e anche lei, piccola adorata, rimase vittima di un bastardo avvelenatore il quale, dopo avermela portata via in pochi giorni, mi diede la mia prima lezione di crudeltà.
Lara terza invece mi ha accompagnato in età adulta e ha fatto da mamma a Ninja, un incrocio fra un alano e nonsochè, abbandonato in stato pietoso da qualche umano infame e privo di anima.
Lui è stato con me per tredici anni e più di tutti ha condiviso ogni emozione o accadimento della mia vita.
L'ho abbracciato forte l'ultima volta nel Settembre 2011, mentre con indicibile strazio mettevo fine alla sua sofferenza.
Quel muso nero mi ha fatto veramente vedere i sorci verdi; ha morso il culo ad una tizia che poi mi ha perseguitato per mesi, ha magnato fino a farsi torcere lo stomaco, ha smembrato il giubbotto di un passante che gli stava sulle palle, si è inchiappettato tre quarti dei cani di Roma ed è riuscito a farsi fuori quattro etti di ovetti di Pasqua, rimediando solo una forte cacarella.
Poi però dormiva abbracciato a me.

Ho sognato Ninja ogni giorno, rifiutando anche il pensiero di accogliere un nuovo cane.
Poi, un giorno di Novembre 2012, aprendo Facebook per puro caso, mi sono ritrovata di fronte ad Angel. Il piccolo (per modo di dire), che poi ho scoperto essere un enorme pastore dell'Anatolia, si trovava in un rifugio in Spagna. La sua ex padrona gli aveva dato fuoco per poi tentare il suicidio.

Tralascerei alcune righe che non ho voglia di scrivere su questa storia assurda, per dirvi che dopo essermi innamorata follemente di lui, sono riuscita ad adottarlo.
Non ringrazierò mai abbastanza le persone che hanno salvato il mio leoncino.
L'amore ed il sacrificio di queste anime meravigliose mi restituiscono la fiducia nel genere umano.
Adesso Angel è con me, insieme al ricordo amoroso ed indelebile di chi lo ha preceduto.

Mo' direte " Embè?". Embè vi dico… vi prego di ricordare che basta pochissimo per aiutare un cane infelice. Basta niente per dare una mano a tutte quelle persone meravigliose che si battono ogni giorno nei rifugi, negli stalli, nei canili.

L'amore per i cani ci rende migliori. L'amore dei cani ci rende speciali.
Un sincero augurio per un felice anno nuovo a voi, ma soprattutto ai vostri bimbi a quattro zampe.

" Chi non ha mai posseduto un cane, non sa cosa significhi essere amato "
  ( Arthur Schopenauer )

                 

giovedì 12 dicembre 2013

SE TE LA TIRANO...SPUTA PE' TERA!

Questo pezzo sarà anche un po' datato, ma contiene un sacco di buoni consigli.
Iutubbe, che a volte si comporta in maniera strana con la Sora, lo ha rimosso. Non mi resta che "Vimeo" per riproporlo agli amanti del vintage. Mi raccomando, ricordate… se ve la tirano…


            

mercoledì 27 novembre 2013

DECADANCING

In fondo non è mai troppo tardi per scoprirsi artista, per intraprendere una nuova carriera, per dare nuova linfa ad un vecchio talento, per rinascere dalle proprie ceneri, per affrontare nuove avventure.
Magari all'estero, ecco.

                  

mercoledì 20 novembre 2013

NON SI CANCELLA LA CANCELLIERI!

Mi domando e dico: ma è possibile che in un paese civile si debba accusare un ministro solo perché fa una telefonata di cortesia?
Lei è molto amica della famiglia Ligresti ergo, sapendo che Giulia, ahilei incarcerata, non gradiva il vitto delle patrie galere, dimagrendo a vista d'occhio, cosa avrebbe dovuto fare, mandarle Gordon Ramsay o interessarsi perché avesse i domiciliari?

Ragazzi, non scherziamo, l'amicizia è sacra e quest' ultima telefonata, che mi pregio di diffondere, ne è la testimonianza definitiva.

                    

martedì 11 giugno 2013

DON'T CRY FOR ME ARDEATINA

Lo so, abbiamo sperato fino all'ultimo di rivedere il nostro Alemanno a cavallo della lupa capitolina.
Marino però è il nuovo sindaco della capitale e noi, nell'attesa di farcene una ragione, continueremo con orgoglio a cacciare indietro le lacrime e ad intonare questa straziante canzone.

              



lunedì 22 aprile 2013

PD, MA CHI TE VA PIÙ A VOTÀ

Un inno accorato scritto degli elettori del PD in occasione dell'ennesima, grande soddisfazione.


               

giovedì 4 aprile 2013

DOMANI

Aiutate anche voi gli " Artisti uniti per una legge elettorale decente ".
Il ricavato di questo video, cioè assolutamente nulla, verrà devoluto per la ricostruzione della credibilità della politica italianahahahah.    
                    

venerdì 29 marzo 2013

TORNA DA NAPOLITANO

Renato Carosone, come del resto molti italiani, ha preziosi consigli da dispensare a Pierluigi Bersani, ex futuro premier di una nazione leggermente in affanno.  



giovedì 28 marzo 2013

L'ITALIÈ MEUF ACAGARRE - IL RITORNO DI CARLÀ

Carlà augura a tutti una serena Pasqua e, con l'occasione, ribadisce con fermezza l'amore che la lega alla sua Italia.

Carlà augurée a tout en serene Pasquette et, avec l'occasion, ribadoi avec fermess l'amour que la leghez a l'Italie.

                   



venerdì 22 febbraio 2013

ISTRUZIONI PER IL VOTO

Il momento è arrivato.
Domenica e lunedì, accompagnati da uno scoramento indelebile e da qualche milione di dubbi, ci recheremo al seggio per esprimere una preferenza quantomai sofferta.
Ma davvero sappiamo come presentarci alla sezione di appartenenza? Ci ricordiamo la tessera elettorale? E le croci, dove le dobbiamo mettere?
Niente paura, Renato Zero è corso in nostro aiuto facendoci dono di istruzioni chiare, concise ed efficaci.

                      

martedì 12 febbraio 2013

GOODBYE RATZINGER

Le dimissioni di Papa Ratzinger hanno colto tutti di sorpresa. Elton John, in particolare, non riesce proprio a farsene una ragione.
           
                          

mercoledì 6 febbraio 2013

BERLUSCONI

Non c'è nulla da fare, l'Italia è un paese che ancora riesce a nutrirsi di sogni.
Allora perché non ascoltare Freddie e Montserrat che, uniti in un canto di gioia e rinnovata speranza, ci consigliano di scommettere nuovamente su una mente così fulgida e lungimirante?

                     





lunedì 28 gennaio 2013

LA SALA SINOPOLI E UNA BEATA CONSAPEVOLEZZA

La sala Sinopoli dell'Auditorium di Roma è bellissima; E' gigante, piena di poltrone rosse e, in teoria, dovrebbe incutere tanto timore. I camerini poi sono grandi come le camere di un albergo tre stelle circa, e hanno persino il bagno con la doccia. Anche le prese elettriche funzionano. Sabato 19 Gennaio 2013 sul camerino numero 21 campeggiava la scritta " Sora Cesira ". Beata inconsapevolezza e santa scelleratezza. Guai a pensare che in quel camerino hanno forse riposato le chiappe di Maurizio Pollini o, in gloriosa alternativa, si sono stampigliate la caccole di un Philip Glass lievemente incimurrito. Vi devo confessare che oggi, a distanza di qualche giorno, ancora non riesco a recuperare la parziale consapevolezza di ciò che è successo. Probabilmente se fossi stata in possesso del minimo sindacale delle basiche facoltà intellettive, non riuscirei a dormire, e invece dormo come una pupa. Mi sono divertita tanto, ma tanto eh. Ho percorso i corridoi dell' Auditorium con un pass del "Festival delle scienze" con su scritto "Artista" e nessuno mi ha urlato dietro: " Ao', ma 'ndo te credi de anna'? ". Ho provato lo spettacolo " Felicità " nello studio 2, comodamente seduta di fronte ad uno Steinway & sons a mezza coda. Ho anche suonato insieme al più meraviglioso gruppo di strumentisti che abbia mai avuto il privilegio di conoscere, per poi scoprire che la capacità di volere bene alle persone non è direttamente proporzionale al tempo di frequentazione. "Felicità" è stato uno spettacolo entusiasmante (Per me, eh); Il regista Fabio Cherstich, che a un certo punto ho seriamente temuto fosse fuori come un citofono, ha avuto l'abilità di farlo sembrare uno show di quelli veri. Igor Renzetti, l'uomo senza sonno, si è talmente appassionato al progetto che, per realizzare e montare i video, ha probabilmente rinunciato a qualche mese di vita in buona salute. Certo, da Silvia "Sbenci" Bencivelli, che di lavoro fa la giornalista scientifica, mi sarei aspettata un minimo di buona creanza, non di pizzicarla ad intonare " Don't worry, 'sti cazzi ", avvolta in un completo di Paillettes di seguito battezzato "Capodanno alla Caritas". Non credo di essermi mai divertita così da sobria. C'erano persino gli spettatori paganti, tanti. Ecco, quelli io li abbraccerei uno per uno. E bacerei anche tutte le persone che nel corso di questi anni mi hanno seguito con affetto. Lo farei sinceramente, perché è grazie a loro, al netto di parenti e amici, che la Sora ha potuto fare la Sora. Ecco l'ho detto. Sono molto contenta. E probabilmente lo sarò anche se domani mi sveglierò tutta sudata per scoprire che il mio futuro è "Unplugged" alla sagra del cinghiale.
Prendo in prestito questa pagina (E' un modo di dire, tanto è mia e faccio come me pare) per ringraziare con infinito amore i miei compagni d'avventura. 
W la " Compagnia de 'sti cazzi ":

Fabio Cherstich, Igor Renzetti, Silvia Bencivelli, Nazareno Bicocchi, Luca Pirozzi,

Fabiola Torresi, Cristiana Polegri, Franco Ventura, Roberto Rocchetti, Marco Rovinelli

Un grazie immenso a Oscar Pizzo che ha creduto in me, e a Chiara Zarcone che con il suo pragmatismo illuminato ha fatto sì che i nostri sogni nel cassetto non diventassero muffa.





                                                               

martedì 22 gennaio 2013

UNPRESENTABLE

Per le prossime elezioni, finalmente, un po' di sana pulizia. L'omaggio commosso di Nat King e Natalie ai candidati che salveranno la nostra nazione.

                     

mercoledì 19 dicembre 2012

MA 'STO MAYA CHE DEVE FA'?

Lo scorso anno con questo video mi ero ripromessa di fare baldoria per tutto il 2012.
Alla fine, un po' la pigrizia, un po' che in fondo sono una brava regazzetta, un po' che 'na cosa ha tirato l'altra...beh...mi auguro che i Maya abbiano toppato perché, gira che te rigira, potevo fare di meglio.
Per il 2013, ammesso che arrivi tranquillamente, voglio ispirarmi al grande Trilussa.

"Se te senti la forza necessaria, spalanca l'ale e viettene per aria: Se nun t'abbasta l'anima de fallo, io seguito a fa' l'Aquila e tu er gallo".
                    

lunedì 17 dicembre 2012

RIDICOL

Vi sembrerà strano, ma la Sora Cesira è cattolica praticante e, pur santificando le feste con discreta regolarità, si è un po' slogata le ovaie a forza di sentire certi deliri vaticani.
Adesso pare che l'omosessualità sia un pericolo per la giustizia e per la pace.
Sarà necessario il porto d'armi per acquistare i dischi di Elton John?

                  

mercoledì 12 dicembre 2012

MA CHE BELLA CHIRURGIA CHE ME FACCIO IN ROMANIA


Se non erro, 1800 euro corrispondono a circa tre milioni e seicentomila dell'ex conio. Me lo domando perché si tratta della cifra che devo sborsare per l'estrazione di due denti, la cura di un terzo e una sgrassata ai superstiti.
Il principe del molare presso il quale ero in cura mi ha però spiegato che è previsto uno sconto del dieci percento in caso di pagamento in nero, il che sembra scontato, visto che l'emissione di una fattura viene oggi considerata volgare e demodè.
In questi giorni poi, basandomi sul curioso desiderio di riempire i buchi provocati dalla pinza del suddetto luminare, compatibilmente con le mie finanze in coma, mi sono imbattuta in un'agenzia di turismo dentale che mi ha proposto un tagliando della cavità orale a Bucarest, con visita della città, a meno di 500 Euro.
Ne ho parlato in giro, e tutti mi hanno preso per una sprovveduta.
" Non shapevi che i dentishti eshteri shono oneshti e bravishimi?!" mi ha rimproverato la vicina, sfoggiando una protesi equina un po' sovradimensionata.
Allora ho scoperto anche l'esistenza di studi low cost, dove un'estrazione, se non fai domande e sputi a casa, costa meno di un tramezzino.
Ho saputo di chirurgie estere di ogni genere, con offerte tipo "Anca e safari in Africa".
Ho ascoltato la storia di donne di mezz'età che, dopo un lifting in Costarica, si ritrovano come Sylvester Stallone dopo un frontale.
Poi però mi sono domandata se un impianto dentale rumeno si distingua dal suo corrispettivo italiano per la provenienza da un canile abusivo, o se i chirurghi stranieri facciano tutti un tirocinio da elettrauto.
Perché se le cose non stanno così, siamo messi malino.
Non riuscirei a trovare una spiegazione al perché uno stato civile non voglia imporre a dei professionisti di non superare limiti francamente imbarazzanti.
E' così strano aspirare a essere curati senza assicurazioni a strangolo o fidejussioni su organi vitali?
Comunque io mi sono organizzata e, a breve, un corriere mi consegnerà i due premolari di babbuino adolescente che ho preso su internet.
Me li faccio mettere dal cugino di un'amica; Gli mancano solo venti esami alla laurea, ma dovreste vedere che studiolo ha messo su.

venerdì 30 novembre 2012

LA CITTÀ, O IL PAESE, CHE VORREI

Lunedì 3 Dicembre avremo la possibilità di cantarle per bene a tutti i politici che vorranno ascoltarci.
Ci vediamo a Roma, al teatro Vittoria, alle 17,30.
Io, nel frattempo, gliele mando a dire da una delle più grandi, la mitica Gabriella.

                   

martedì 20 novembre 2012

IL BALLOTTAGGIO DEL PD

E' tempo di cambiamenti, e la compagna Marilyn, pur confessando che non ripeterà la fila del 25 Novembre, sente la necessità di ribadire la propria fedeltà agli ideali del Pd.
La compagna Monroe sa molto bene che i tempi corrono e, proprio per questo motivo, ha deciso di lasciarsi alle spalle alcuni stereotipi che hanno fatto la storia del partito comunistico... comunale... comunitario….
insomma quello là, quello della falce e il martello.

                                       

venerdì 9 novembre 2012

MI DATE UNA MANO?

Ragazzi, il 19 Gennaio 2013, Maya permettendo, sarò all'Auditorium parco della musica di Roma con lo spettacolo " Felicità ".
Parlerò e, soprattutto, canterò quei momenti speciali per i quali vale la pena di esser venuti al mondo .
Con me ci sarà Silvia Bencivelli, giornalista scientifica molto cazzuta, che ci racconterà dal punto di vista della scienza, cosa ci succede nel cranio e nel corpo quando viviamo quegli stati di grazia.
Lo show però, ve lo dico papale papale, ha bisogno di un vostro contributo, quindi mettetevi comodi, date un'occhiata al video che vi spiega cosa fare e, soprattutto, alzate quel culone di piombo per aiutare la Sora nell'impresa.

Vi amo, naturalmente.
               

                     


MUSCOLI ROSSI PER IL RINNOVAMENTO

L'onorevole Ilona Staller, al secolo " Cicciolina ", ha finalmente deciso di tornare a fare politica.
Ecco, avrete già cominciato a fare le facce strane, a sfottere, a smoccolare.
Io invece, a differenza di voi che siete prevenuti e non avete neanche più la voglia di ascoltare promesse e programmi di chicchessia, ho valutato il manifesto politico dell'aspirante candidata e, lo ammetto candidamente, l'ho trovato molto chiaro e privo di metafore o inutili giri di parole.
E sfido chiunque a dimostrare il contrario.

P.S. Voglio precisare che la canzone purtroppo è vera e NON E' OPERA MIA.

                    

lunedì 24 settembre 2012

POLVERAIN

Ho fatto finta di niente per qualche giorno. Ho aspettato. Mi sono detta :" Basta video su Renatona ".
Poi però sono uscite le foto delle festicciole soprannaturali date dai consiglieri del Pdl del Lazio, e lì ho finalmente compreso il genio di coloro che hanno governato la regione fino ad oggi.
Maialoni, ancelle, centurioni e satiri, io vi ammiro davvero tanto.
Se sapessi aspettare fino a domani, vi vorrei vicino, solo per deliziarmi dei vostri pensieri.
Ma siccome, ahimè, il tempo tiranneggia e del doman non v'è certezza, spero di non incrociarvi oggi perché, pur contravvenendo a solidi principi di non violenza, non potrei esimermi dal corcarvi con una grossa mazzella, altrimenti detta " Tortòre ".
                      

lunedì 10 settembre 2012

GLI INARRIVABILI TRIONFI DEL "MEID IN ITALI"


Diego Della Valle, una delle mie icone più fulgide, ha saputo farci dono di un'altra chicca inestimabile.

Qualche giorno fa, alla Pinacoteca di Brera, a Milano, ha presentato il libro "Italian portraits ", una raccolta di ritratti fotografici di grandi protagonisti del Made in Italy.
Ho adorato le pose stentoree del marchese Gelazio di Questamazza, produttore di vini trascendentali quali il pregiatissimo "Dolcetto di Monteminchia".
Non ho saputo contenere l'entusiasmo neanche dinnanzi al capitan d'industria Gioddo Della Puttanesca, adagiato su un inestimabile divano in pelle di unicorno.
Ho amato a tal punto quest'opera soprannaturale che ho pensato di emularne, pur nei limiti, contenuti e aspirazioni.
E' nato così " Spinacetian ritratts ", un album che riunisce i personaggi di lustro del quartiere romano che mi donò i natali, Spinaceto appunto.
Il protagonista della copertina l'abbiamo deciso noi del luogo tutti insieme, all' "Umanità", come dice mio marito; La scelta è ricaduta su Nunzio il pizzicarolo, immortalato, con tanto di frustino, a cavallo di una porchetta.
A seguire c'è Faber Julian, il figliolo di Sora Tamara e di Nello il bibitaro. Egli, oltre ad essere un bel giovanotto, è un abile pescatore per ristoranti cinesi, infatti  è ritratto a torso nudo, accoccolato a una lontra travestita da tonno.
Trovo fondamentale comunicare l'impegno di coloro che per il proprio paese si sforzano di ingranare una marcia in più.
Però non bisogna dimenticare l'impegno della gente un po' meno in vista. Anche per questo motivo ho voluto dedicare alcuni scatti a donne perlopiù comuni ma oltremodo laboriose.
Prendete Perla la tabaccaia, testimonial del paginone centrale.
Le uniche cose che la distinguono dalla contessa cavallerizza Giarda Della Sbomballata Fratta sono le extensions metallizzate e il somaro.
Fidatevi, quando si tratta di volontà, ingegno e amor di patria, siamo tutti uguali. E scusate se poi tutti insieme, col made in Italy, diamo una pista al mondo intero.

martedì 7 agosto 2012

UNA CENA PESANTE E CINQUE CERCHI ALLA TESTA


Ci siamo.
E' la serata inaugurale delle tanto attese Olimpiadi di Roma.
I Vanzina, registi della cerimonia di apertura, terminano il racconto filmato degli ultimi anni di storia della capitale con un pregevole duetto fra Tomas 
" Er monnezza " Milian e il compianto Bombolo:
" A commissa'... tzs...tzs.. ma come cazzo 'amo fatto a fasse da' 'ste 
Olimpiadi ? " .
" A Bombole', zitto e fatte n'anfiteatro 'de cazzi tua ".
Un autentico inno alla gioia sotto al cielo della capitale.
Ci si concentra sull'introduzione di nuove discipline olimpiche quali  "lancio del sorcio", "Mazzettathlon" ed "Equitaliazione".
Nel frattempo la fiaccola olimpica, scippata da un motorino all'altezza di Tor Bella Monaca e poi abilmente recuperata, percorre gli ultimi chilometri di tangenziale.
E' su quella distesa di asfalto e smog che fatica e orgoglio si impossessano dei volti di teodofori celebri come Lando Fiorini e il "Canaro".
E pensare che questi giochi proprio non ce li volevano assegnare.
In molti si staranno ricredendo proprio adesso, mentre Cecchi Paone fa il suo ingresso allo stadio.
E' teso, emozionato. Ciononostante si avvicina al braciere e sfidando le telecamere della mondovisione, annuncia: " Sono Cecchi Paone ed eccovi il fiaccolone ".
Ecco Alemanno, sindaco della città eterna. E' tempo che gli si riconosca di averci regalato un sogno.
Si alza.
Il piccolo fischio del microfono è l'unico neo di una serata priva di imperfezioni.
" Dichiario...eh...dichiaro aperti i ics ics ics giochi dell'era moderna ".
E' un uomo del popolo, ciò che conta è il suo senso d'appartenenza.
Non è detto che debba saper contare in latino.
Il primo ad abbracciarlo è il consigliere Lattarulo, detto Provolino, ex membro della banda della Magliana. A lui il primo cittadino ha saputo donare una seconda chance, quella stessa chance che, come per incanto, il CIO ha voluto regalare a noi romani.



Mi sveglio. Cazzo, proprio mentre un Alvaro Vitali in shorts tricolori stava per intonare " Quanto sei infame ".
Fa caldo, sono triste, e ho due consapevolezze:
Il Comitato Olimpico è crudele, e la sera, specie d'estate, meglio un'insalatina.

giovedì 12 luglio 2012

CELESTE

L'invidia è proprio una brutta cosa. Lo so, c'è chi ha tutte le fortune, ma non per questo bisogna odiarlo.
Lui, il Celeste, è un uomo pieno di fascino, ricco di humor, al potere da tanti anni, elegante e colorato nel vestire.
ma vogliamo dargli un po' di pace o no?

              

mercoledì 13 giugno 2012

MADONNA, IO C'ERO...



Sono stata al concerto di Madonna, lo ammetto.
Confesso anche di non aver pagato i biglietti, dono di un amico.
Ora, io stimo tanto la signora Ciccone; Si è costruita dal nulla, ha avuto la forza di rimanere a galla e, non ultimo, è sempre secca come un chiodo e senza un filo di panza.
Detto questo, ho da ridire su alcune cose, non ultima la puntualità.
Se mi scrivi che il concerto inizia alle 20 e mi costringi a sentire un puntino in lontananza che si agita dietro a una specie di consolle e dici che è un Dj famoso, poi almeno alle 21, quando lui grazie a Dio smette di stuprarmi i timpani, ti devi presentare.
L'avete vista voi? 
Noi all'Olimpico l'abbiamo intravista alle 22 e spicci.
Madonna, ma questo lo saprete già, non canta. Un po' balla, ma di cantare non se ne parla proprio, anche perché non è che mo' può fa' tutto lei.
Manco i musicisti suonano, perché se uno deve scegliere fra suonare proprio tutto, con tutte le rotture di palle derivanti dalle prove, o vestirsi proprio caruccio e buttare là due note per bellezza su una base, evidentemente sceglie la seconda.
Lo spettacolo è bello eh, intendiamoci;
I ballerini hanno gli addomi quadrettati e sono privi di ossa, perché se ce l'avessero non potrebbero intorcinarsi a quei livelli.
Anche i filmati sullo sfondo sono veramente fighissimi.
Le canzoni non sono belle, però sono, come dire, un tipo;
Sono ritmate, scratchate e looppate, ma tanto alla fine abbiamo tutti ballato su quegli autentici capolavori pop tipo " Vogue ".
Adesso io lo so che Louise Veronica chiamerà per chiedermi un parere.
Tutto quello che posso dirle è che sarebbe meglio se si preoccupasse un po' meno di fare la supergiovane e ci mettesse invece una sgommata di sentimento.
La rimprovererò anche per avermi frastagliato leggermente le ovaie scalciando la bandiera italiana.
Poi le suggerirò di fare qualcosa tipo le bolle di sapone dal culo o la cacca  " Live ", per gli amanti del genere, visto che i biglietti costano anche centosettanta eurini e di questi tempi sono proprio tantini.
La professionalità, la personalità, la bravura e il mestiere, in sostanza, sono innegabili.
Il "Madonnaro autentico", e lo comprendo pienamente, avrà apprezzato lo show senza riserve.
Io, dopo essermi realmente impressionata per alcune trovate sceniche, ho tentato di sedurre un bibitaro di centoventi chili che, prima di negarmisi con forza, mi ha fatto pagare dieci euro per una sugna-cola, pure sgassata.


lunedì 11 giugno 2012

RASSEGNATA STAMPA DEL LUNEDÌ




Non avete letto i giornali di oggi? Tranquilli, l'ho fatto io per voi.
La Spagna sta con le pezze e ha l' impercettibile sospetto di essere stata un po' fottuta dal potere finanziario ( strano...). Il celeste Formigoni si è arrabbiato perchè ritiene, giustamente, di essere al centro di una congiura comunista. Infine, quel genio del calciatore Obodo ha deciso di rinunciare alla targa personalizzata quando fa le scampagnate in Nigeria, terra nella quale certe raffinatezze saltano un po' all'occhio. Per il resto c'è da sottolineare la dignitosa prestazione della nazionale di calcio e da ringraziare El Nino Torres per aver giocato con i mocassini ai piedi.
Sono vicina ai geni che hanno comprato le azioni di Facebook a peso d'oro, ora infatti si ritrovano distese di carta da culo a prezzi non proprio concorrenziali.
Visto che la pubblicità è l'anima del commercio, presto vi parlerò di megaconfezioni di bibitoni miracolosi che, nel giro di una settimana, promettono di sconvolgere metabolismi collassati e di ripulire organismi infestati da alcol e derivati di sugna e stress.
Fiat giura che se ti compri un "Pandino " ti ricopre di benzina per tutta la vita e manda Marchionne a spicciarti casa.
Per gli amanti della cronaca di Roma c'è da sottolineare che la discarica la faranno di notte dove meno ce lo aspettiamo, che il tempo sarà una discreta zella anche nei prossimi giorni e che un tizio si è tagliato un dito per intascare l'assicurazione, cosa che, in linea di principio, non è manco una brutta idea.
Presto aggiungerò dei nuovi pulsanti per commentare. Saranno:
A) A Eurino risparmiato non si guarda in bocca
B) Mastikazzi


giovedì 7 giugno 2012

UN GENIO DEI GIORNI NOSTRI

Voglio rendere omaggio a un genio dei nostri tempi: Marysthell Polanco.
E' un essere superiore, una dea, una mente eccezionale. Pensate, dopo aver animato le Arcore's nights travestita da Boccassini, ora sta per pubblicare un intero album dedicato alle sue imprese.
Faccio appello alla vostra sensibilità affinchè non scarichiate il singolo " Cattivona " illegalmente.


Il ricavato infatti andrà interamente alla T.o.p.a. - associazione un po' profit, ma non troppo.

lunedì 7 maggio 2012

L'AMBIZIEUSE - CARLÀ

La mia cara amica Carlà non sta tanto bene; La Francia ha cambiato orientamento politico e lei, dopo i tanti sacrifici fatti per il bene del suo Sarkomarito, amaramente sconfitto dal ragionier Filini Hollande, sta meditando di dedicarsi completamente alla carriera di cantante.
Non ci resta che raccogliere il suo sfogo e aiutarla a prendere una posizione assai complessa.

                

martedì 24 aprile 2012

THE BERLUSQUE BURLESQUE

Finalmente Silvio è tornato a deliziarci con le sue trovate.
Questo video racconta, per la prima volta, cosa succedeva ad Arcore in occasione delle ormai famigerate gare di burlesque.
Ah se solo avessi potuto partecipare...

                      

mercoledì 4 aprile 2012

LA TESORIERA

Si parla un po' troppo dei tesorieri di partito. E' facile condannare senza sapere. Io da sempre amo fare chiarezza e, proprio per questo motivo, ho scelto di interpellare la signorina Gigliola, cassotesoriera di lungo corso, che in un'accorata interpretazione ha finalmente chiarito le particolarità di un lavoro duro e troppo spesso stupidamente denigrato.

                           

lunedì 5 marzo 2012

LORY E GIGI - PER CAMPARE

Dopo tante ricerche sono finalmente entrata in possesso del vero filmato dell'esibizione di due miti della canzone italiana.

Il rock trionfa sempre.


                     
                                                La Sora Cesira - Per campare from La Sora Cesira on Vimeo.